· 

Fi shaqqati bab al-Luq (Nell’appartmento di Bab al-Luq)

Fi shaqqati bab al-Luq (Nell’appartmento di Bab al-Luq)                         

Autori: Dina Maher, Ganzeer, Ahmed Nady

Casa editrice: Dar Merit

Anno: 2014

Genere: fumetto 

 

La pubblicazione “Fi shaqqati bab al-Luq” è uscita nel 2014 per la casa editrice egiziana Dar Merit.  Il libro rappresenta una vera e propria opera di sperimentazione narrativa ed artistica poiché unisce il testo della scrittrice egiziana Dina Maher alla grafica dell’artista Ganzeer, per finire con la graphic novel di Ahmed Nady. Questa catena narrativa trova una sua continuità nella vicenda che si dipana di pagina in pagina sottoforma di un “poema noir”.

Nelle prime pagine, attraverso un racconto in prima persona, un uomo osserva dalla sua finestra ciò che succede in strada, immaginando, ricordando, osservando la quotidianità delle strade di Bab al-Luq, zona prossima a Piazza Tahrir. Spesso lo sguardo si porta anche all’interno dell’appartamento, dove il tempo sembra sospeso.

Il testo estremamente coinvolgente di  Dina Maher accompagna il lettore conducendone gli occhi attraverso le parole e visulizzando i piccoli dettagli dell’appartamento di Bab al-Luq. La narrazione  sfrutta,  grazie a Ganzeer, il potenziale del linguaggio visuale, rompendone gli schemi convenzionali e descrivendo a pieno la schizofrenia e il malessero psicologico dell’anonimo narratore.

Nella seconda parte del fumetto abbiamo la breve graphic novel illustrata da Ahmed Nady e legata alla precedente narrazione di Dina Maher, seppure più veloce nel ritmo narrativo. Nel fumetto di Ahmed Nady, realizzato in collaborazione con Ganzeer, la storia si sviluppa su una griglia irregolare dove la fanno da padrona grandi figure in bianco e nero. La narrazione, ispirata alla graphic novel Metro di Megdy al Shafee,  passa stavolta attraverso i dialoghi dei personaggi e definisce i contorni di una losca vicenda in cui il vero protagonista è l’Egitto contemporaneo. 

La pubblicazione utilizza il Modern Standard Arabic nella prima parte e l’arabo colloquiale egiziano nella seconda. Fi shaqqati bab al-Luq ha vinto il premio “al-Mawred al-Thaqafy” e il prestigioso premio per l’illustrazione Khalil Award nel gennaio 2016 nella categoria “miglior graphic novel”. 

 

Compila il form sottostante per commenti e aggiunte oppure solo per lasciare la tua firma. Grazie!

Commenti: 0

© Kutubiyat di E. Battista - Viale San Marco 96/L - 30173 Venezia-Mestre - P.IVA: 04442650653