Laboratori & attività

....in costruzione...


In questa sezione Arabook propone alcune attività ludiche e didattiche consolidate e sperimentate e proposte per ambiti scolastici, bibliotecari e culturali.

Per maggiori informazioni sui laboratori e sui prezzi scrivete a info@arabook.it 

 


Il viaggio di Ibn Battuta

 

Breve storia  del  progetto “Il viaggio di Ibn Battuta”

Il progetto pilota “Il viaggio di Ibn Battuta” è stato avviato per la prima volta nelle classi 5^ A e 5^B della scuola primaria Fucini, I. C. “Ilaria Alpi” di Favaro Veneto nell’a.s.  2014/15 coinvolgendo le insegnanti  M. Cordella, F. Fonte, C. Piovesan, E. Pedicini, A. Polverino.

Ideato e curato da E. Battista e G. Fioretti, questo progetto è stato portato all’attenzione della Dirigente dell’I.C. “Ilaria Alpi”,  dott.ssa  E. Pustetto,  che ha autorizzato i laboratori in classe,  l’uscita didattica alla moschea di Marghera, la somministrazione dei questionari agli alunni e la presenza di esperti esterni a scuola. L’interesse degli alunni  e delle docenti per le attività laboratoriali proposte ha permesso di realizzare il progetto successivamente nel plesso D. Valeri nell’a.s. 2015/2016 e nel plesso C. Collodi nell’a.s. 2016/2017 di Favaro Veneto. A questi link le attività svolte presso la scuola D. Valeri nell’a.s. 2015/16

https://www.icilariaalpifavaro.gov.it/primaria-valeri-20152016-progetto-interculturale-il-viaggio-di-ibn-battuta

 

Il 26/05/2015 presso la scuola “L. Ferrari” dell’I.C. “Centro Storico” di Rimini la classe 5^C ha partecipato al laboratorio “Il viaggio delle parole”, una delle attività previste dal progetto “Il viaggio di Ibn Battuta” su invito degli organizzatori del Festival “Interazioni” di Rimini.

Descrizione del progetto 

Durante le attività laboratoriali proposte, le classi coinvolte  hanno prodotto elaborati scritti, cartelloni, mappe e funuq (lampade arabe) oltre ad essere state impegnate nella manipolazione artistica delle lettere dell’alfabeto arabo. Tutto il materiale prodotto è stato documentato. Attraverso un'animazione gli alunni hanno potuto confrontare il viaggio di Marco Polo e di Ibn Battuta, individuando le differenze temporali e spaziali, hanno analizzato i vari commerci che in passato hanno coinvolto  il Mediterraneo e Venezia (la via della seta e della via delle spezie); hanno riconosciuto le tracce di questi commerci nell’urbanistica e nell’arte della città. Sono stati invitati ad approfondire la conoscenza di alcune spezie e dei loro benefici.

E’ stato fatto notare loro l’importanza dei numeri negli scambi commerciali e la loro evoluzione nella storia; il ruolo della cultura arabo-islamica nell’arte della città veneziana e nella sua storia economica. Infine hanno scoperto i prestiti dell’arabo alla lingua italiana avvicinandosi all’alfabeto arabo attraverso un’elaborazione artistica delle lettere arabe.

A questo punto gli alunni erano pronti per l’uscita didattica in moschea, in particolare il centro culturale islamico di Marghera, dove si sono divertiti a riconoscere in alcuni arazzi e quadri dell’artista Shamira Minozzi alcune delle lettere che avevano visto a scuola.

 

La finalità principale di questo progetto è quella di sviluppare le competenze sociali e civiche  (interpersonali e interculturali) che permettano all’alunno una partecipazione costruttiva e rispettosa delle differenze nella società globalizzata. Il tema del viaggio riguardante Ibn Battuta permette di raggiungere competenze trasversali in vari ambiti disciplinari e soprattutto aiuta le nuove generazioni a comprendere l’importanza del dialogo interculturale e intereligioso, garantendo al contempo l’attenzione sulla centralità del viaggio.  

I laboratori sono svolti dalla dott.ssa Enrica Battista, dottoranda dell'Università Ca’ Foscari, e dall’insegnante G. Fioretti, mediatrice linguistico-culturale di arabo


La piccola lanterna


Follia di lettere

 

 


Contenuti video dal web


Giufà


© Kutubiyat di E. Battista - Viale San Marco 96/L - 30173 Venezia-Mestre - P.IVA: 04442650653